Trainers MIXOLOGY: studenti per tutta la vita

trainers

Trainers

Trainers MIXOLOGY

Studenti per tutta la vita

 

Quando andavi a scuola o all’università, con ogni probabilità, non vedevi l’ora di dare l’ultimo esame per lasciarti alle spalle l’età dello studio, promettendo solennemente a te stesso che mai più avresti aperto un libro!

Assetato di libertà, lavoro e vita da vero adulto, ti sei sentito finalmente il padrone del mondo, salvo poi sbattere la faccia contro la realtà nuda e cruda: il mondo dei grandi, così come te lo immaginavi, esiste solo nei film.

Nulla è semplice, nulla è scontato e nessuno ti regala nulla, tanto meno un lavoro gratificante, divertente e ben retribuito.

Questa legge al giorno d’oggi è valida tanto per i liceali quanto per gli universitari con lode, spesso avvistati a pascolare a casa di mamma e papà mentre cercano online un lavoro, quell’essere sconosciuto ai più a cui piace mascherarsi da miraggio.

Accettalo: trovare lavoro al giorno d’oggi è veramente difficile.

A meno che…

A meno che tu non stia cercando gli stessi lavori che cercano tutti nello stesso modo in cui lo fanno tutti.

Quando per uno strano scherzo del destino sono passato dall’essere un promettente studente di psicologia al servire cocktail a Londra, ho avuto immediatamente la sensazione che fosse accaduto qualcosa di importante nella mia vita.

Una volta si tendeva a pensare che quello del barman fosse un mestiere “fico”, ma limitato ad un giovane senza alternative nel mondo reale, ma dopo pochi giorni di lavoro realissimo (e strapagato) ho capito che dietro ai banconi da bar ci sono molto più che distillati, birre e liquori.

In quel di Londra ero stato inserito in una struttura organizzativa di circa 30 persone, veri professionisti che sapevano esattamente quale fosse il loro compito e lo svolgevano alla grande – per di più divertendosi come matti!

Quel locale non solo funzionava come un orologio svizzero, ma era soprattutto una macchina da soldi che dava da mangiare in abbondanza a: camerieri, cuochi, lavapiatti, receptionist, autisti, bar back, barman, supervisori, capi barman, bar manager, business manager ed un General Manager, oltre a mandare corposi profitti ai proprietari della catena di cui faceva – e tutt’oggi fa ancora – parte.

Rientrato in Italia ho fatto tesoro della mia esperienza in Inghilterra e ho impegnato tutto il mio tempo a crescere nel mondo del bartending, perché mi era assolutamente chiaro che il mio futuro poteva essere e sarebbe stato lì.

Ai tempi non ero certo un esperto di economia e marketing, ma la sensazione che in Italia ci fosse ancora tanto (tantissimo) da crescere era palese e, a tanti anni di distanza, posso affermare che non mi ero sbagliato neanche un po’.

Solo nell’ultimo anno in Italia hanno aperto circa 30.000 attività nel ramo Bar e Ristorazione, creando centinaia di migliaia di posti di lavoro.

Ogni anno aumenta il numero di professionisti nel settore e ogni anno diventa sempre più importante essere preparati e competitivi.

Rispetto a quando è nata la MIXOLOGY Academy, tanti anni fa, i locali non possono più permettersi di servire Vodka Lemon, Invisibile e Angelo Azzurro: la concorrenza è spietata, il livello è diventato altissimo e a fare la differenza sono i bartender con le loro conoscenze e le loro capacità.

Io ed i miei collaboratori abbiamo sempre creduto enormemente nella crescita personale, oltre che professionale, e ti confesso che senza la nostra formazione non saremmo arrivati dove siamo oggi.

mixology_academy

MIXOLOGY Academy / Aula 1 di 5

Se MIXOLOGY Academy è ospitata dalle 2 più grandi accademie al mondo nel settore del servizio bar, è perché ogni giorno dedichiamo tempo e sforzi a migliorarci e soprattutto ad imparare cose nuove.

I nostri Trainers e Master Trainers hanno delle ore mensili dedicate alla ricerca e allo studio di nuove tecniche di miscelazione, oltre a dover seguire loro stessi dei corsi interni e in giro per l’Italia, leggere libri, ricettari ed affrontare delle sedute di tecniche di insegnamento.

Esatto, ti sembrerà strano, ma insegnare è una cosa che si studia.

Puoi essere il più talentuoso barman del mondo, lanciare in aria 5 bottiglie mentre prepari un sofisticatissimo cocktail molecolare, eppure non essere in grado di trasmettere le tue perle a dei ragazzi che di miscelazione capiscono ancora zero.

La stragrande maggioranza dei nostri studenti sono persone come te che, magari, non hanno mai fatto un cocktail in vita loro, nemmeno a casa con gli amici – la birra corretta alla vodka non vale se stai pensando a quella!

Insegnare a persone anni di miscelazione e trasformarle gradualmente in professionisti di questo settore, oltre a richiedere tempo, necessita di tecniche di insegnamento adeguate su cui lavoriamo da anni.

Pensa che ogni nostro studente potendo usufruire dell’Anno Accademico, il nostro marchio di fabbrica, trascorre in media dai 3 ai 6 mesi in Accademia prima di fare i primi Stage di lavoro, ma se non ricevesse il tipo di insegnamento di cui effettivamente gode, probabilmente ci metterebbe 2 anni ad imparare le stesse identiche cose!

GUARDA CASO:

secondo i dati ufficiali della Certificazione ISO9001 a cui si sottopone periodicamente la MIXOLOGY Academy, negli ultimi due anni il 92,48% dei nostri studenti ha trovato lavoro entro 3 mesi dalla conclusione di un corso barman professionale, dove per conclusione del corso si intende l’ottenimento di un Attestato Internazionale previo esame.

GUARDA CASO:

quando un locale ha la fortuna di assumere un nostro allievo come barman – o barlady -, se per qualche motivo ha bisogno di altro personale chiama direttamente noi, senza cercare altrove.

La crescita e lo studio a volte sono faticosi, ma quando ci si dedica a qualcosa che ti fa sentire vivo e ti gratifica, ogni sforzo si trasforma in divertimento puro.

E’ per questo che i nostri non sono semplici Trainers, ma degli Insegnanti con la “I” maiuscola che continuano a migliorare ogni giorno nell’interesse degli allievi della MIXOLOGY Academy.

E’ per questo che i nostri studenti non diventano dei semplici bartender ma, soprattutto i GLOBAL Bartender certificati, dei super-professionisti con delle carriere sfavillanti da vivere.

Se non fosse così immagino che le nostre aule sarebbero sempre vuote, mentre spesso e volentieri, per quanto siano numerose le postazioni messe a disposizione, è necessario prenotare una workstation in classe con 1 settimana di anticipo per potersi allenare…

 

Crescere e aiutare gli altri a crescere, sempre.

 

Ilias Contreas

PS Se non sei ancora sicuro di voler entrare in questo mondo, ma la vita del bartender internazionale ti stuzzica, clicca qui e approfitta di questa opportunità!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *