Le 2 domande a cui devi assolutamente saper rispondere prima di iniziare un Corso da Barman

corso_barman

Corso Barman

Quasi sempre chi vuole diventare barman ha un’idea molto vaga di quello che veramente è questo lavoro.

Guadagnare bene, possibilità di viaggiare, conoscere nuove persone divertendoti ed essere il protagonista ogni sera sono aspetti reali del nostro lavoro ma non sono gli unici che devi conoscere prima di scegliere quale corso professionale fa veramente al caso tuo.

Infatti esistono tante tipologie di locali in cui puoi scegliere di lavorare e, a seconda di quale scegli, la formazione che devi affrontare deve essere diversa.

Immagina una discoteca, un cocktail bar vintage, una chupiteria, un mojitero, sono tutti locali completamente differenti e ognuno richiede un barman con una professionalità differente.

Allora, la prima domanda a cui devi saper rispondere prima di scegliere un corso, se non vuoi buttare via i tuoi soldi e il tuo tempo è:

Cosa voglio ottenere veramente facendo il barman?

Per aiutarti a rispondere chiaramente a questa domanda ti spiego facilmente quale sono le figure professionali che puoi decidere di acquisire.

 

  1. Il Professional Bartender.

È la figura professionale di base, senza di questa non puoi neanche definirti un barman.

Un Professional Bartender conosce tutti gli strumenti base e le tecniche fondamentali di miscelazione.

Sa produrre molti cocktail contemporaneamente in poco tempo per servire al meglio i clienti che si trova davanti.

È la base, e di conseguenza può andar bene per lavorare in discoteca o in locali dove la lista cocktail e la bottigliera non sono assolutamente pretenziosi.

 

  1. Il MIXOLOGIST.

È il barman professionista, che oltre alle competenze del Professional Bartender, ha studiato approfonditamente la merceologia.

Conosce i distillati e i liquori alla perfezione e ha acquisito una competenza nella miscelazione di alto livello.

Si trova a suo agio nei cocktail bar, sa miscelare cocktail particolari e consigliare distillati lisci di pregio.

 

  1. Il BAR CHEF.

È il barman MIXOLOGIST che si occupa della miscelazione estremamente avanzata, guardando sia al passato che al futuro.

Conosce infatti tutte le tecniche del passato per miscelare i cocktail che hanno fatto la storia e studia costantemente tutte le tecniche innovative per inventare qualcosa sempre nuovo.

Sa manipolare i prodotti che ha a disposizione per creare spume, gelatine, affumicature, e tutto quello che la scienza della miscelazione molecolare ha fino a oggi ideato.

 

  1. Il FLAIR BARTENDER.

È la specializzazione che permette di lavorare sull’aspetto estetico del lavoro.

Quello che volgarmente viene definito il “barman acrobatico”.

Qualsiasi barman può aggiungere alle proprie competenze questa specializzazione ma normalmente chi segue questa strada lo fa per dedicarsi alle competizioni di flair.

Un vero e proprio mondo a parte in cui i Flair Bartender si confrontano su lanci spettacolari di shaker e bottiglie.

Infatti i locali che richiedono questo tipo di barman non sono molti.

 

Ecco una breve panoramica che sicuramente ti aiuta a capire meglio quale strada vuoi prendere.

Inutile che ti dica che il Bar Chef è certamente il professionista più qualificato e quello che guadagna di più tra le figure professionali che hai appena visto.

La seconda domanda a cui devi assolutamente saper dare una risposta prima di iniziare un corso da barman è:

Qual è la scuola o l’Accademia giusta a seconda del tipo di Barman che voglio diventare?

Anche questa risposta per te è fondamentale.

Infatti ogni scuola o Accademia è specializzata in una tipologia di Bartender.

Prima di parlarti delle 2 tipologie fondamentali voglio subito dirti chiaramente quali sono quelle che definisco pseudo-scuole, ossia quelle scuole che spacciano i loro corsi come utili per te ma che in realtà non ti permettono in nessun modo di acquisire una delle figure professionali che ora conosci e che sono le uniche figure professionali che ti permettono veramente di avere un lavoro ben pagato come bartender .

 

  1. Le associazioni storiche, che ormai sono totalmente superate.

Se sfortunatamente segui un corso in una di queste associazioni non imparerai nulla che ti serve per lavorare oggi e lo scoprirai veramente quando proverai a cercarti un lavoro.

 

  1. Le scuole itineranti.

Cioè quelle scuole che fanno corsi in giro per il mondo proponendoti una vacanza studio.

Non c’è nulla di professionale che puoi imparare in un corso fatto in spiaggia.

 In una spiaggia o in una situazione improvvisata non ci sono le attrezzature che ti servono per imparare e, in una situazione del genere, non ci sono neanche degli insegnanti professionali.

Se vuoi divertirti e fare una vacanza alternativa, va bene.

Ma se vuoi diventare un professionista che ha la possibilità di fare una carriera ben pagata nel settore della somministrazione, quello che ti serve è decisamente altro.

 

  1. Le scuole arrangiate dentro i locali durante gli orari in cui il bar non è aperto al pubblico.

Un bar non è una scuola.

Non ha le attrezzature necessarie per farti imparare quello che ti serve e chi insegna dentro un bar non è mai un vero insegnante, non si dedica ogni giorno a migliorare il suo modo di trasmetterti le conoscenze importanti che devi acquisire.

È un barman che nel tempo libero cerca di arrotondare lo stipendio.

 

Ho preferito sottolinearti subito questa cosa perché se scegli una di queste pseudo-scuole è certo che butti i tuoi soldi e il tuo tempo.

E non è certo quello che stai cercando.

Quali sono le vere scuole o Accademie che sono in grado di darti quello che ti serve?

Ci sono 2 tipologie, le scuole di Flair o le Accademie di miscelazione professionale.

 

  1. Le scuole di Flair hanno a disposizione ottimi insegnanti che ti permetteranno di diventare un buon Flair Bartender.

Queste scuole hanno lavorato anni per costruire dei programmi di insegnamento sul Flair che ti faranno cominciare velocemente  a gareggiare nelle Flair Competition.

La scuola ti aiuterà a entrare in quel mondo e a comprendere come affrontare le gare.

Con la preparazione che avrai ricevuto difficilmente potrai seguire una carriera professionale di alto livello ma, se riuscirai a emergere tra i primi Flair Bartender nel mondo, avrai la possibilità di guadagnare molto bene e divertirti.

 

  1. Le Accademie di miscelazione professionale dedicano tutta la loro attenzione allo sviluppo del Professional Bartender e delle figure professionali superiori come il MIXOLOGIST e il BAR CHEF.

In queste Accademie trovi tutti i corsi che ti permettono di diventare un barman professionista e di costruire una carriera all’interno dei bar.

Il bagaglio di conoscenze con cui esci da queste Accademie ti fa entrare nel mercato del lavoro dalla porta principale permettendoti velocemente di ottenere soddisfazioni personali ed economiche nei migliori cocktail bar del mondo.

Ora che conosci le differenze fondamentali che ci sono tra le varie figure professionali di Bartender e quali sono le scuole o le Accademie che ti offrono il percorso migliore da seguire, non ti rimane che decidere quale tipo di Barman vuoi essere.

Chi ben comincia è a metà dell’opera!

 

Luca Malizia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *