Bar Manager: Cosa fa esattamente?

Bar Manager

Nella foto Mario Calderone, Bar Manager internazionale

Bar Manager: Cosa fa esattamente?

 

Se all’estero da anni quella del Bar Manager è una figura affermatissima, in Italia lo sta diventando sempre di più.

Ma cosa fa esattamente il Bar Manager?

Per cominciare, partiamo da questo presupposto. Ogni organizzazione per potersi definire tale ha bisogno di 2 cose:

  • dei ruoli con dei compiti precisi;
  • delle persone pronte a svolgerli rispettando una serie di regole.

Quando andavi a scuola c’erano il Preside, il Vice-Preside e tutta una serie di figure fino ai vari insegnanti suddivisi per materia.

Potrà sembrare banale, ma se il tuo professore di matematica a proprio piacimento si fosse messo ad insegnare Latino o Storia dell’Arte, forse non avresti imparato nemmeno le poche cose che ancora ricordi di quel periodo della tua vita.

Lo stesso meccanismo funziona nelle organizzazioni aziendali tra cui rientrano anche i bar e i locali.

Quando sono stato preso a lavorare come barman a Londra, la prima cosa che ha fatto la responsabile del personale che mi aveva assunto è stata darmi un manuale con TUTTE le regole che avrei dovuto studiare per far parte del team – e non essere cacciato all’istante!

Forse non ci crederai, ma ho dovuto leggere poco meno di 50 pagine – ENORMI e scritte a caratteri piccoli piccoli – di standard operativi per ogni ruolo dell’organigramma, oltre alle varie regole di igiene personale, modi di trattare con la clientela e i miei colleghi, ecc., ecc…

Sì, sono d’accordo con quello che stai pensando: una noia mortale!

Tom Cruise bartender

Tom Cruise nel film “Cocktail” mentre studia per un esame universitario dopo un turno al bancone

Eppure, nel momento in cui ho iniziato a vivere di persona certe situazioni e a vedere che quelle regole venivano davvero seguite dai miei compagni al lavoro, non ho potuto fare a meno di assecondarle anche io.

All’inizio volevo solo evitare di creare problemi facendo arrabbiare qualcuno, ma poi mi sono reso conto che grazie a quelle regole remavamo tutti nella stessa direzione e si evitavano tantissimi problemi che sarebbero stati inevitabili se ognuno avesse fatto come gli pareva.

Nel tempo, quando io stesso sono diventato Bar Manager del mio primo locale, ho dovuto stabilire delle regole che io e i miei soci/colleghi avremmo dovuto seguire per lo stesso motivo:

  • evitare che un drink fosse diverso a seconda del barman che lo preparava;
  • fare in modo che tutti i clienti venissero trattati alla stessa maniera, ad esempio con preventivi uguali per feste dello stesso tipo e numero di persone;
  • assicurare che il magazzino e gli ordini fossero sempre adeguati ai consumi e alle prenotazioni che raccoglievamo, evitando così di riempirlo troppo (spendendo più del necessario) o troppo poco (negandoci la possibilità di incassare quanto avremmo potuto);
  • garantire a tutti i membri dello staff una rotazione di turni che non svantaggiasse nessuno e, ovviamente, la possibilità di guadagnare allo stesso modo in base al proprio ruolo.

Potrei andare avanti per ore, ma se volessi riassumere il concetto in una sola frase ti direi che quelle regole “erano fondamentali per mantenere gli standard che ci permettevano di far vivere la nostra organizzazione.”

Se ci pensi anche il nostro corpo è un’organizzazione, dove i polmoni si occupano della respirazione, lo stomaco e l’intero apparato digerente di trasformare il cibo e i liquidi in energia, il cuore di pompare il sangue e il cervello di regolare i compiti svolti da ogni organo.

Se qualcuno fa di testa propria – metafora in questo caso piuttosto azzeccata -, allora il corpo smette di funzionare bene e si finisce in ospedale! 🙁

All’interno di un locale che serve drink, la storia è esattamente la stessa, solo che a definire le regole di sopravvivenza è il Bar Manager.

Mentre l’Imprenditore è quella persona che sviluppa un’idea dopo aver fatto un’analisi di mercato e la mette su carta, come ad esempio un concept per un locale che vende solo “shot” (tanto per dirne una e rendere l’idea), il Bar Manager è colui (o colei) che trasforma quell’idea in realtà assicurandosi che ogni organo faccia il suo compito.

Un Manager nel settore Food & Beverage, tra le tante cose, deve avere competenze come:

  • Saper progettare le aree di lavoro in funzione del ciclo di lavoro e dell’esperienza da far vivere ai clienti;
  • Essere in grado di creare un Manuale per i processi e le procedure di controllo standard (es. Erogazione del servizio / Manutenzione delle strumentazioni);
  • Gestire la Cassa;
  • Gestire il Magazzino in entrata e in uscita;
  • Intrattenere rapporti con i Fornitori (es. Valutazione e Monitoraggio);
  • Essere uno scienziato del COST ANALYSIS;
  • Gestire e selezionare i Dipendenti;
  • Saper costruire la giusta relazione con i Clienti;
  • Essere abile nello strutturare l’offerta e migliorarla in base ai risultati (es. Come costruire un Menù che vende);
  • Conoscere ed essere in grado di applicare le Tecniche di Vendita.

Tutte queste competenze servono proprio a permettere al Bar Manager di gestire uno staff di più persone e fare in modo che ognuna di loro rispetti gli standard stabiliti.

PENA LA MANCATA SOPRAVVIVENZA DELL’ORGANIZZAZIONE!

Viene da sé che per imparare così tanti aspetti lavorativi differenti tra di loro, nonché estremamente delicati, di esperienza ne serva a tonnellate!

D’altro canto il mondo del lavoro nel nostro settore è in continua e rapidissima evoluzione, e sempre più spesso capita che il proprietario di un locale dia delle responsabilità da Bar Manager a dei ragazzi appena usciti da un corso.

Ma non un corso da Bar Manager: un corso da barman che è tutt’altra cosa!!!

 

Corso Bar Manager

Corso Bar Manager

Ovviamente per dei ragazzi con così poca esperienza – per quanto possano mettercela tutta – sopportare e gestire adeguatamente così tante responsabilità non è facile!

Dall’oggi al domani si ritrovano ad essere i principali responsabili del successo o del fallimento di un locale, quando magari fino a pochi mesi prima non sapevano neanche come si preparava un Vodka Lemon…

Non augurerei una responsabilità del genere al mio peggior nemico, figuriamoci ad un giovane che è appena entrato nel settore!

Se mi conosci un po’, saprai che sono uno a cui piace risolvere problemi piuttosto che trovarne uno e rassegnarsi sbuffando.

Bene, per risolvere questo crescente problema nel mondo dei locali e creare una categoria di Bar Manager professionisti, anni fa alla MIXOLOGY Academy abbiamo creato un corso per Bar Manager che abbiamo continuato a sviluppare e a migliorare nel tempo.

Sarei un bugiardo se ti dicessi che il corso di 5 anni fa è lo stesso che insegnamo oggi.

Nossignore, non lo è, come non lo sono tutti i corsi che facciamo in Accademia e che inevitabilmente continuiamo a perfezionare, altrimenti che insegnanti saremmo?!?

Tornando a noi, il corso da Bar Manager di oggi è un programma talmente di alto livello che ti preparerà come nessun corso che hai frequentato in tutta la tua vita, consegnandoti gli strumenti indispensabili di cui hai bisogno per fare – sul serio – il salto da bartender a Manager del bar, senza rischiare di bruciarti la carriera con un’esperienza fatta troppo presto e senza alcuna competenza.

Saper fare ottimi drink e conoscere i vari distillati e liquori sono tutte cose importantissime, ma come avrai già capito per diventare un vero Bar Manager serve molto di più.

Se la tua intenzione è di continuare a crescere nel settore ed ambire a diventare un Bar Manager in Italia o magari all’estero, anche considerando che questa figura professionale è sempre più richiesta, allora il consiglio migliore che posso darti è di partecipare al prossimo corso in partenza cliccando sul link che trovi qui sotto:

>> CLICCA QUI http://bit.ly/Iscrizione_BarManager

Se invece preferisci fare tutto con le tue sole forze, impiegando anni per imparare quello che potremmo insegnarti in giorni, ti dico che lo apprezzo e che ti stimo.

Non potrei fare altro che augurarti buona fortuna ma, se le cose non dovessero andare come speravi, ricordati che ti avevo messo in guardia! 🙂

Crescere e aiutare gli altri  a crescere, sempre.

Ilias Contreas

PS Per richiedere maggiori informazioni sul prossimo corso da Bar Manager CLICCA QUI e compila il form di contatto in fondo alla pagina che ti si aprirà

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *