Aprire un locale che fa resuscitare i morti

Aprire un Locale

Aprire un Locale

Aprire un locale che fa resuscitare i morti

(Non Solo ad Halloween)

 

Sarà una coincidenza un po’ macabra, ma durante il periodo di Halloween ho inaugurato ben 2 locali: uno proprio durante la “notte delle streghe”, un altro pochi giorni dopo.

In entrambe le occasioni ricordo il groviglio di emozioni che mi attorcigliavano lo stomaco.

Da un lato ero eccitatissimo all’idea di veder nascere la mia nuova creatura, ma allo stesso tempo mi terrorizzava il pensiero che il locale non piacesse.

Diciamoci la verità, me la facevo addosso, ma d’altronde se non affronti le tue paure non puoi definirti coraggioso, giusto..?

Quando investi tutti i tuoi risparmi e quanto di più sei riuscito a racimolare chiedendo un prestito a genitori, parenti, amici e l’immancabile banca, lì per lì ti convinci che tutto andrà bene, ma mano a mano che ti avvicini all’inaugurazione i ripensamenti diventano sempre più frequenti e tutte le tue sicurezze sembrano svanire in un sussulto.

Va anche detto che se fai un’attenta analisi di mercato, studi la concorrenza, il tuo target di clientela; calcoli il food/drink cost e le spese che dovrai sostenere al millesimo; metti su carta delle oculate previsioni di incasso per i successivi 12 mesi – in poche parole, se fai un BUSINESS PLAN coi controfiocchi –, non dovresti avere motivo di essere tanto nervoso!

Il problema è se il Business Plan non sai neanche cosa sia, oltre a non averlo ovviamente fatto sul locale che stai per aprire, perché in quel caso ti stai letteralmente buttando giù da un ponte sperando di non schiantarti sul fondo del fiume.

Magari ti va anche bene e ti becchi “solo” un’infezione virale che ti lascerà sopravvivere un altro po’…

Scusa se sono così duro nel dirtelo, ma lo sto facendo per te nella speranza di riuscire a darti una mano!

APRIRE UN LOCALE SENZA AVER FATTO UN BUSINESS PLAN INATTACCABILE NON E’ DA “CORAGGIOSI”, MA DA PAZZI FURIOSI!

Lo so, ti sembra che stia esagerando, ma IO in prima persona quando ho aperto il mio primo locale non avevo idea di cosa fosse il Business Plan e indovina cosa è successo?

Alla fine del primo mese di attività ero già sul lastrico e non avevo idea di cosa fare per invertire la rotta.

Mi sentivo come il Capitano del Titanic dopo l’avvistamento dell’iceberg.

Sapevo che per quanti sforzi avessi fatto, al 99% la nave dopo lo scontro sarebbe colata a picco.

Aprire un locale

Aprire un locale e fallire come il Titanic

Io e miei 3 soci di allora abbiamo dovuto sputare sangue per quasi 2 anni sgobbando una media di 14 ore al giorno 7 giorni su 7, ricoprendo ogni mansione possibile e immaginabile.

Servivamo al bar, ovviamente, ai tavoli, raccoglievamo le prenotazioni, organizzavamo eventi, riparavamo ogni cosa che smetteva di funzionare – puntualmente la mattina del venerdì, a poche ore dal weekend in cui avremmo potuto incassare di più – facevamo la spesa giornalmente per approfittare di ogni promozione e risparmiare pochi spicci, ci occupavamo delle pulizie del locale, cessi inclusi…

Ti posso garantire che non è tanto lo sforzo in sé il vero problema, anche se non auguro a nessuno di lavorare tutti i giorni con i ritmi che avevamo noi, ma il dramma è non sapere se tutta quela fatica ti permetterà di non fallire a fine mese. Ancora una volta.

Rimanendo in tema “Halloween”, è una senzazione terrificante, di quelle che non ti lasciano dormire la notte nemmeno quando sai che fra 3 ore ti suonerà la sveglia e stai ancora al lavoro.

Alcuni si pietrificano dalla paura e continuano a ripetere la stessa routine nella speranza che qualcosa cambi da sé.

Noi, dopo 2 anni di vita buttati al vento, abbiamo deciso che non aveva senso campare così e abbiamo tentato il tutto per tutto.

Abbiamo fatto finta di avere un budget “infinito” per realizzare tutte le modifiche di cui, secondo noi, il locale aveva bisogno per rivoluzionare il proprio destino, e in qualche modo abbiamo trasformato i nostri pensieri in realtà.

Una volta ristrutturato il locale, il giorno dell’inaugurazione abbiamo incassato esattamente il doppio di quanto non fossimo mai riusciti a fare prima dei lavori e, di lì a poco, abbiamo potuto inserire 10 dipendenti che ci hanno permesso di uscire dal bar e dalla sala – e soprattutto dai cessi – per poterci dedicare all’unica vera attività dell’imprenditore di un locale:

PORTARE CLIENTI E ASSICURARSI CHE ABBIANO CIO’ PER CUI SONO VENUTI.

Dopo quella prima difficilissima esperienza, sono riuscito a dare vita a molte altre aziende che tutt’ora crescono anno dopo anno, motivo per cui ritengo di aver capito 2 o 3 cose su come impostare e gestire un’attività imprenditoriale.

Periodicamente, presso la MIXOLOGY Academy ospitiamo l’evento “START UP – Bar Business” durante il quale io e il mio socio in affari Luca Malizia cercheremo di trasmetterti ciò che abbiamo imparato in tutti questi anni come imprenditori di locali (e non solo).

Non pretendo di insegnarti come aprire un locale e fare soldi a palate solo facendo schioccare le dita della mano destra, so che è una cosa difficile, ma posso aiutarti a capire quali sono i 3 ERRORI CHE NON DEVI COMMETTERE e che ai tempi ho pagato a carissimo prezzo sulla mia stessa pelle.

Secondo i dati ISTAT il 50% dei locali che vendono cibi o bevande fallisce entro il 1° anno;

l’80% fa la stessa fine entro il 2° anno di gestione;

il 15%, invece, continua ad indebitarsi ad oltranza rimandando il proprio destino nefasto e prolungando la propria sofferenza.

Il mio desiderio è di aiutare te a capire come rientrare in quel 5% di locali che ha una vita sana e che lavora quotidianamente per crescere, progredire e magari aprire nuovi punti vendita.

Questo evento formativo di 2 ore ha un costo di 97€, ma per tutti quelli che hanno frequentato almeno un corso MIXOLOGY Academy in passato, START UP – Bar Business è totalmente GRATIS.

Tanti neo-imprenditori hanno pagato fior di quattrini per ascoltare me e Luca su cosa dovevano fare con la loro attività e ancora oggi ci ringraziano, mentre tu hai l’opportunità di attingere alle nostre conoscenze versando una cifra irrisoria al confronto, o addirittura pari a zero!

Se hai o stai per aprire un locale, fidati che ci ringrazierai anche tu.

Per iscriverti – e scoprire come evitare di fare le cazzate che non mi sono fatto mancare io quando avevo 21 anni e ho iniziato ad aprire locali – ti basterà cliccare sul link qui sotto e compilare il modulo di contatto in fondo alla pagina.

>> Clicca Qui: http://bit.ly/StartUp_BarBusiness

Crescere e aiutare gli altri a crescere, sempre.

Ilias Contreas
Fondatore di MIXOLOGY Academy

PS Se hai un bar o stai per aprire un locale e vuoi iscriverti ad uno dei prossimi eventi START UP Bar Business, segui questo link: http://bit.ly/StartUp_BarBusiness

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *